Te Matcha - Benessere Fisico | Roberto Riccio

Tè Matcha il mio elisir giapponese di salute!

E’ un tè verde giapponese, che però, ha origine in Cina nel periodo delle dinastie Tang 唐朝 (618 – 907 d.C.) e Song 宋朝 (960 – 1279 d.C.). Nell’attualità, le coltivazioni di tè matcha sono principalmente distribuite in tutto il Giappone; le zone più famose sono le prefetture di Shizuoka e Kagoshima.

Il tè matcha si diffuse in un primo momento tra i monaci buddisti poiché consentiva di mantenere la mente allerta favorendo contemporaneamente il rilassamento del corpo; condizioni ideali per la meditazione! Successivamente, il tè matcha divenne bevanda degli Imperiali dando così inizio ad una grande produzione grazie all’Imperatore Saga.

Si presenta come una polvere fine e profumata, di colore verde inteso ed il significato di matcha è “Tè sfrugolato”.

Te Matcha in polvere - Benessere Fisico | Roberto Riccio

Il sapore “misterioso” del Tè Matcha

E’ doveroso ricordare che l’esperienza di gusto è qualcosa di estremamente soggettivo! Detto questo ti dirò che il tè matcha  ha un sapore unico e complesso che difficilmente riscontrerai in altri alimenti

  • non ha un sapore amaro o pungente ma piuttosto leggermente dolce
  • ha un sapore pieno, corposo e terroso; avvolgente e appagante
  • ha un sapore che può ricordare vagamente quello degli spinaci freschi ed in alcuni casi di alghe.

Il tè matcha di alta qualità si caratterizza anche per la sua natura delicata con note dolci appena fruttate ed una piacevole sensazione cremosa in bocca.

L’aroma “orientale” del Tè Matcha

Il tè matcha ha un odore fresco, tonificante e complesso. A seconda dell’origine e del tipo, possono dominare sentori floreali, fruttati, di noci o leggermente acidi. 

Te Matcha Piantagioni - Benessere Fisico | Roberto Riccio

Dove viene coltivato

Le regioni del Giappone in cui si coltiva il tè Matcha più pregiato sono:

  • Kyoto
  • Kagoshima
  • Aichi
  • Shizuoka.

Il grado di qualità del tè matcha è determinato anche dalla tipologia delle piantagioni.

Le principali varietà di piantagioni sono:

  • Yabukita
  • Okumidori
  • Samudori
  • Asahi.

La Yabukita è senza dubbio la varietà di piantagione da cui si ricava il tè matcha più pregiato e buono.

Coltivazione Te Matcha - Benessere Fisico | Roberto Riccio

Come viene coltivato

Il tè matcha di qualità viene sempre raccolto a mano e solo una volta all’anno; a maggio. Circa sei settimane prima della raccolta, cioè verso la fine di marzo o all’inizio di aprile, i campi di tè, che sono circondati da una sorta di ponteggio, vengono coperti. Tradizionalmente, per far questo veniva utilizzata la paglia, ma oggi vengono utilizzati tessuti in vinile solitamente neri. L’obiettivo è di diminuire gradualmente la quantità di luce solare e quindi la fotosintesi.

In conseguenza di questa mancanza di luce, le foglie di tè aumentano la quantità sia di clorofilla che di aminoacidi; i primi germogli sono molto delicati, alcuni più morbidi e altri fini.

Questo metodo di coltivazione preserva intatte e inalterate tutte le proprietà del tè matcha.

Te Matcha Preparazione - Benessere Fisico | Roberto Riccio

Come viene prodotto

Vengono raccolte solo le parti più piccole, più giovani e più verdi della pianta. Queste foglie vengono cotte a vapore per preservarne il colore e le sostanze nutritive, quindi essiccate in grandi gabbie dotate di ventilatori ad aria calda.

Una volta essiccati, vengono classificati in base alle differenti qualità e conservati delicatamente in ambienti refrigerati per mantenerne la qualità. Queste foglie vengono poi fatte passare attraverso grandi ruote di granito che ruotano molto lentamente e con attenzione per evitare il surriscaldamento, trasformando le foglie in una polvere finissima nota come Matcha. Ci vuole più di un’ora per macinare a mano 30 grammi, questo è uno dei motivi per cui il prezzo del Matcha è alto.

Te Matcha Gradi - Benessere Fisico | Roberto Riccio

I tre diversi tipi di Tè Matcha

A seconda del periodo di raccolta delle foglie e del processo di macinazione si ottengono 3 tipi di tè matcha. Ognuno di essi rappresenta il grado di qualità del tè ed il suo utilizzo.

Grado Cerimoniale

Il grado cerimoniale è il più alto grado di qualità. È senza dubbio la scelta migliore per la cerimonia del tè. Il suo sapore, leggermente più dolce degli altri due, farà la differenza quando lo proverai.
Le piante sono coperte, prima del raccolto, per almeno 15 giorni e vengono selezionati esclusivamente i primi germogli di foglie prestando molta cura nell’asportare le venature delle foglie. La macinatura a pietra viene realizzata a bassa velocità per preservare tutte le proprietà ed i nutrienti.
Si presenta come una polvere finissima e profumata di un verde intenso.

Grado Premium

Il grado Premium rimane una buona alternativa al Cerimoniale e può essere utilizzato per la preparazione del tè senza alcun problema. Allo stesso modo, e poiché il suo costo è inferiore a quello cerimoniale, viene utilizzato anche come ingrediente per cucinare o per preparare deliziosi frappè e frullati. Vengono selezionate foglie di secondo raccolto e la macinatura potrà essere leggermente più rapida. 
Di colorazione verde meno intesa del cerimoniale e consistenza meno fine.

Grado Culinario

Il grado culinario è inferiore a quello degli altri due ed infatti il suo prezzo è molto più basso. Per questo viene utilizzato in cucina nella preparazione di gelati, dolci o come aromatizzante e colorante naturale in molte ricette. Vengono selezionate foglie di secondo e terzo raccolto prestando meno cura nell’asportazione delle venature delle foglie e la macinazione non è sempre a pietra.

Perché berlo?

Il tè Matcha ha livelli incredibilmente alti di antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi nel corpo.

Tè Matcha vs Te verde - Benessere Fisico | Roberto Riccio

Il potere antiossidante di una tazza di tè matcha cerimoniale equivale a 10 tazze di tè verde tradizionale.

L’eliminazione di questi radicali liberi impedisce loro di danneggiare le cellule dei tessuti e il DNA, evitando un invecchiamento precoce e un aumento del rischio di sviluppare malattie. Inoltre, accelera il metabolismo, quindi è un eccellente brucia grassi naturale che aiuta a controllare il peso corporeo in modo sano.

Grazie al suo alto contenuto di clorofilla, è un ottimo alimento disintossicante. Aiuta a purificare il sangue e rimuovere le tossine dal nostro corpo.

Matcha è un integratore  multivitaminico/multiminerale di alta qualità. È ricco di vitamine A e C, che aiutano a supportare il nostro sistema immunitario, oltre a vitamine B1 e B2 e beta-carotene. Inoltre ci fornisce importanti minerali come potassio, ferro, calcio, selenio, zinco, magnesio.

Aiuta a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue, che aiuta a prevenire il diabete di tipo 2. La presenza dell’aminoacido L-teanina aiuta a migliorare l’umore e aumentare la concentrazione riducendo ansia e stress.
Ci permette di stare in uno stato di allerta perfettamente equilibrato e rilassato. È il sostituto ideale del caffè poiché la caffeina che contiene è molto più lenta e costante, quindi ci dà energia a lunga durata senza aumentare i livelli di cortisolo come accade con il caffè. In generale, il consumo regolare di tè matcha aiuta a ridurre la probabilità di sviluppare malattie, invecchiamento precoce, squilibri dell’umore, declino cognitivo, oltre a promuovere una migliore salute e vitalità.

Confronto ORAC© alimenti ricchi in antiossidanti
Tè Matcha - 1573
Bacche di Goji - 253
Cioccolato Fondente - 227
Melograno - 105
Mirtilli - 93
Broccoli - 31
Spinaci - 12,6

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Iscriviti alla Newsletter

riceverai gli articoli appena pubblicati